Il Parco della Storga rinasce con la Cooperativa Comunica

La Storga

Il Parco della Storga rinasce con la Cooperativa Comunica

3000 BAMBINI E RAGAZZI AI CAMP ESTIVI, ORA IL VIA ALLE VISITE DELLE SCUOLE

Cooperativa Comunica, da anni impegnata in attività educative in vari ambiti in particolare nel territorio trevigiano, dalla scorsa primavera ha sottoscritto un accordo di collaborazione con la Provincia di Treviso per la valorizzazione del Parco della Storga, il parco di risorgiva più grande d’Europa ed esempio di parco periurbano a livello europeo.

La prima attività avviata sono stati i Camp Estivi Naturalistici, anche in lingua inglese, che hanno avuto un successo strepitoso di presenze e di gradimento: 13 settimane di centri estivi hanno visto coinvolte circa 250 famiglie con più di 50 iscritti a settimana, per un totale di circa 3000 presenze totali di bambini e ragazzi da 6 a 12 anni, oltre alla visita di oltre 400 partecipanti ai centri estivi Comunica di Paese e Nervesa in “gita” al parco.

È stato un vero e proprio “boom”commenta “Rudi” Piz, uno dei fondatori di Comunica, coordinatore del progetto naturalistico La Storga -, che si è alimentato tutta l’estate con il passa parola e con tantissimi bambini che, dopo la prima settimana, chiedevano ai genitori di tornare. Sono stati camp di scoperta, di socializzazione, sempre immersi nella natura tra gli alberi, il fiume, la flora e la fauna unici del parco Storga che è uno scrigno di tesori e storie affascinanti da vivere assieme ai bambini e ai ragazzi. Dopo tanti mesi chiusi in casa è stato bellissimo vederli entusiasti e partecipi, grazie anche alle collaborazioni in primis con la Provincia, con il Gruppo Folkloristico alle Case Piavone, con il Centro di Recupero della Fauna Selvatica e con tanti altri amici che hanno arricchito il programma. Hanno avuto molto successo anche le attività in lingua inglese, apprezzate molto da bambini, ragazzi e genitori. Ora si apre l’attività per le scuole, proponiamo a tutti gli istituti di venire a trovarci per una visita al mattino, abbiamo percorsi, storie laboratori e programmi per tutti.”

La Cooperativa Comunica per quest’anno scolastico propone una serie di attività e laboratori naturalistici, suddividendo le esperienze realizzabili considerando tre ambienti: il fiume, il bosco e il prato. Educatori qualificati accompagneranno i bambini alla scoperta di questo sito di straordinaria importanza naturalistica e paesaggistica, all’interno del quale valorizzare la relazione giovane-ambiente partendo dalla reciproca interazione. Il programma dettagliato delle attività didattiche è consultabile nella brochure informativa disponibile sul sito www.lastorga.eu, che ha anche una sua pagina Facebook da consultare per sapere gli Open Day riservati a insegnanti e dirigenti scolastici.

“Vogliamo dare il massimo dell’offerta e che la visita non sia una semplice “passeggiata” nella natura – continua Rudi Piz -, quindi il nostro personale è costantemente formato per cui tra giugno e settembre abbiamo fatto una serie di incontri con due Dottori Forestali, il professor Paolo Pietrobon (laureato in Scienze Forestali presso l’Università di Padova e in Gestione del Verde Urbano e del Paesaggio presso l’Università di Pisa. Iscritto all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Treviso dal 1997 di cui è stato presidente) e il dottor Oscar Sutto (laureato in Scienze forestali e ambientali presso l’Università di Padova, consulente ambientale e ornitologo) che hanno spiegato allo staff de La Storga la nascita e la storia del parco, con approfondimenti e curiosità su flora e fauna presenti.” 

Per informazioni sulle visite organizzate per le scuole di ogni ordine e grado, rivolte ad insegnanti e dirigenti scolastici, è possibile contattare il numero della segreteria 3911242439 o inviare una mail a scuola@lastorga.eu.

Menu